Menu

Allergie e intolleranze alimentari, basta poco per prevenire

Se si decide per la prima volta di trascorrere un periodo di vacanza con il proprio bimbo, è sempre bene informarsi se il vostro bebè è intollerante verso determinati cibi, facendogli effettuare magari prima della partenza tutte le analisi del caso, per poter così partire tranquilli.

Già, a volte è difficile rinunciare ad un bel frutto a metà pomeriggio, una buona fetta di torta fatta in casa e a leccornie varie, ma occorre fare molto attenzione perché le allergie e le intolleranze alimentari sono molto diffuse specialmente tra bambini e neonati, e se si è intolleranti a determinati alimenti, questi possono causare gravi problemi fisici, prurito, labbra gonfie, irritazioni, diarrea, crampi allo stomaco e starnuti.

Per i neonati, l’allattamento al seno fornisce un buon grado di protezione verso i più classici disturbi alimentari e fortunatamente, anche se spesso non è così, le allergie vengono superate dai bambini al raggiungimento del terzo anno di età. Per non rovinare il soggiorno vostro e del bimbo, in qualsiasi caso durante l’arrivo nell’hotel prescelto, è consigliato mettere al corrente lo staff dell’albergo sulle varie intolleranze e allergie alimentari del proprio bimbo, informandolo su cosa può e non può mangiare. Le strutture indicate per l’accoglienza dei piccoli ospiti sanno sempre e comunque rimediare ad eventuali inconvenienti, rispondendo al meglio ai bisogni e alle necessità dei genitori, mettendosi completamente a propria disposizione.

E’ quindi possibile personalizzare e scegliere a piacimento il menù, a seconda dei bisogni e dei gusti, garantendo piatti sani e ingredienti freschi di prima qualità. In caso di necessità è sempre garantita l’assistenza medica in hotel, con pediatra di fiducia.